?

Educational Services Home
Vision & Mission Vision & Mission
    > Strategia
    > Unicità
    > Trainer Principale
<<> Clienti
Eventi Eventi
News Newsletter
News Video
Link Link
Contatti Contatti

Educational Services Home  Home |       Scrivici       |
  Training Collettivo  Practitioner
   > Contenuti del Corso
   > Benefici
   > Calendario
   > Investimento
   > Modulo Partecipazione
   Master Practitioner
   > Contenuti del Corso
   > Benefici
   > Calendario
   > Investimento
   Scarica Brochure
 
  Mentoring  Professionisti
   > A chi si rivolge
   > Perché funziona
   > Come si svolge
   LifeCoaching
   > L'approccio
 
   
    Newsletter - Settembre 2008    
 
       
   

EDUCATIONAL SERVICES
ARTE e SCIENZA nel MIGLIORAMENTO

Settembre 2008 News con la
Programmazione NeuroLinguistica

 


 

Articolo

Storia di una guarigione

“Il mediatore tra la testa e le mani è il cuore,” diceva Fritz Lang nel suo capolavoro cinematografico Metropolis (Universal Film, 1927).

Ho avuto modo di sperimentare in prima persona come l’equilibrio tra questi elementi sia determinante anche per quanto riguarda la salute, una mia bronchite estiva, tra le più ostiche da guarire.

La parte più ovvia riguardava la testa, cioè conoscere, definire il problema attraverso una diagnosi medica. Non così semplice, forse perché il medico è pronto a dare interpretazioni affrettate, forse ha poco tempo per il paziente, forse perché gli interessa di più manifestare la sua competenza, anche farmacologica. Comunque ho ascoltato il medico, non solo passivamente, ma interpellando la mia intelligenza “ossea” per capire se realmente la diagnosi aveva un senso.

Ottenuta la conferma interiore, il prossimo passo era di procedere alle azioni (le mani, secondo Lang), cioè antibiotici e pozioni di vari tipi (unguenti, gocce, essenze, ecc). Ma correvo il rischio di affidarmi troppo al potere di queste sostanze, senza avere la consapevolezza di ciò che stavano tentando di fare. E qui c’era il ritorno alla testa, visualizzando i passaggi dei supporti esterni dentro il mio corpo.

Decisi che era il caso di interpellare il cuore. Significava donare comprensione e compassione alle parti sofferenti, accogliendole e proteggendole. Non come azione meccanica, ma più come una comunicazione aperta ed onesta con esse. E’ risaputo che il sistema immunitario si indebolisce non solo dovuto a fattori fisici ed ambientali, ma soprattutto dovuto alle nostre reazioni ad essi, reazioni che si compongono di paure, speranze, desideri, ecc. Senza la comprensione e la compassione da parte mia ed anche da chi mi è vicino, è probabile che una malattia non avrà una guarigione efficace.

Questa fase comunque celava un’insidia. Più compassione c’è, più alto il rischio di perdere la propria centratura, e di cadere nella trappola di pietismo, dipendenza e passività, lasciandomi assimilare nella compassione, anziché essere un donatore capace di offrirla.

Di nuovo le mani. Esse rappresentano le possibilità di agire in modo proattivo, sotto la propria responsabilità. Significa avere il coraggio, la determinazione e la tenacia di utilizzare tutto ciò che l’universo stava offrendo, e di convogliare questa energia verso la mia guarigione. Significa ristabilire, con la testa e con il cuore, il motivo perché siamo su questo pianeta, cosa intendiamo fare, secondo il poeta, con questa vita unica, preziosa e così selvatica.

E’ così fu. Mantenere la danza tra testa (la consapevolezza del problema e della soluzione), il cuore (la compassione per le parti mie e degli altri che soffrono), e le mani (le azioni intraprese consapevolmente) mi ha portato ad una guarigione, non solo nei confronti dei sintomi, ma in un senso molto più integro.

Auguro che anche nel futuro, quando capita un intoppo nel sistema, una mediazione tra testa, mani e cuore riesca a fare la differenza.

la Buon inizio di autunno.
Arthur


Desideriamo tenerti aggiornato sulle nostre attività attraverso comunicazioni mensili.

Se desideri ricevere questa newsletter ad un altro indirizzo email, oppure non sei ancora iscritto e vuoi farlo ora, clicca qui: subscribe newsletter
specificando il tuo indirizzo email nel testo del messaggio.


Se hai trovato interessante questa newsletter, ti invitiamo ad inoltrarla ai tuoi amici o conoscenti, oppure indicarci i loro indirizzi, e provvederemo noi ad inviarla a loro.

Grazie


EDUCATIONAL SERVICES
Via Bernini 1
20023 CERRO MAGGIORE (MI) - ITALY
Tel +39 0331 421496
E.mail: info@educserv.com
www.educserv.com

   
       
     

RISCOPRI CHE PUOI AFFERRARE CON SUCCESSO LE REDINI DELLA TUA VITA .....ORA

Il Piacere di Migliorarsi

Educational Services
sponsor per il tuo miglioramento
personale e professionale.

 
 
   
Top 
   

             
       

Via Bernini 1 - 20023 CERRO MAGGIORE (MI) - ITALY
Tel
+39 0331 421496 - Fax +39 02 700511376
E.mail:
training@educserv.com

EDUCATIONAL SERVICES - © Tutti i diritti riservati